#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

venerdì 20 aprile 2018

L'EURO-SUMMIT SUI PORTI A LIVORNO


Si è tenuta a Livorno, presso il Grand Hotel Palazzo, una due giorni sui porti europei. La manifestazione è la prima volta che tocca l'Italia dopo che era stata ospitata a Barcellona ed a Casablanca.
Francesco Ghio, responsabile dell'Ufficio promozione e studio dell'Autorità Portuale di Livorno, afferma, in merito alla manifestazione, sulla stampa loca: "Med Ports è andata molto bene sia come numero di partecipanti che come contenuti, siamo soddisfatti sia noi che gli organizzatori".

mercoledì 18 aprile 2018

SOSTA A PAGAMENTO SUL VIALE ITALIA: I COMMERCIANTI FANNO RICORSO AL TAR

L'ARTICOLO DE "IL TELEGRAFO"

Continua la rivolta dei commercianti del viale Italia contro la creazione dei posti auto a pagamento e, dopo varie proteste e raccolta firme, presentano il ricorso al TAR.
Il ricorso al TAR ha l'obiettivo di chiedere anche la sospensiva del piano per 11.500 stalli blu in città.


martedì 17 aprile 2018

LE VIGNETTE DI RIMA: LA VENDETTA PISANA DOPO LA SCONFITTA NEL DERBY

Dopo che il Livorno ha vinto il derby non tarda la vendetta pisana: Con tutti gli STALLI BLU sul NERO dell'asfalto LIVORNO è diventata la città più NEROAZZURRA d'Italia:


venerdì 13 aprile 2018

"TRAMMINO" LIVORNO-PISA: SI PUO' FARE

LA VECCHIA FERMATA DI BARRIERA MARGHERITA
Si tratti di un ritorno al futuro? Alcuni di noi lo sperano di si ed il motivo è semplice: esistono due versioni del progetto frutto di studi seri e di tesi di laurea.
Ci sono anche dei costi ed una domanda stimata messi nero su bianco. Per quanto riguarda la domanda si tratterebbe, almeno secondo il progetto nella sua versione light, di trasportare circa 19.700 persone al giorno per un totale di oltre 3 milioni di passeggeri l'anno; i costi invece sarebbero, per realizzare circa 22 km di tracciato con 24 fermate, di 217 milioni di euro per la soluzione di una tramvia a singolo binario affiancata alla linea esistente.

lunedì 9 aprile 2018

RIATTIVARE IL "TRAMMINO" LIVORNO-PISA? PERCHE' NO!!!

LA STAZIONE DI BARRIERA MARGHERITA DEL VECCHIO
"TRAMMINO" CHE COLLEGAVA LIVORNO A PISA
Sul quotidiano "Il Telegrafo" di sabato 7 aprile è uscito un bellissimo articolo sulla riattivazione della vecchia linea tranviaria che collegava Livorno con Pisa. E' una bellissima idea e perché non renderla nuovamente attiva?
E' vero che sotto l'amministrazione guidata dai Democratici di Sinistra gran parte dei binari presenti sull'Aurelia sono stati tolti per fare spazio allo spartitraffico odierno ma è anche vero che una parte di questi esistono sempre e potrebbero essere utili per il recupero dell'infrastruttura.
Un'infrastruttura di questo tipo farebbe invidia a molte città europee e sarebbe molto utile per snellire il traffico in molte zone della città.

Ecco l'articolo de "Il Telegrafo":


giovedì 5 aprile 2018

LE VIGNETTE DI RIMA: GLI STALLI BLU UCCIDONO IL COMMERCIO

Buongiorno per favore 2 caffé!! Perché alziamo le mani è una rapina?!? Peggio!! Gli stalli blu:


ESSELUNGA VA AVANTI

L'EX AREA FIAT
Il colosso fondato da Caprotti tira avanti nonostante il ricorso presentato al TAR con capofila la Coop.
Sul sito internet del Comune di Livorno è stato comunicato l'avvenuto deposito della documentazione relativa al progetto del "PIANO DI RECUPERO DI INIZIATIVA PRIVATA PER LA RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA EX FIAT".
In poche parole, come afferma il progettista Roberto Canessa sulla stampa locale, con questo passaggio il colosso milanese chiede di valutare se il progetto debba essere sottoposto alla valutazione di impatto ambientale.
Ora le carte del progetto resteranno pubblicate per 45 giorni ed il Comune avrà 90 giorni per rispondere. Se non sarà necessario richiedere la Valutazione di impatto ambientale l'Esselunga potrà richiedere le concessioni edilizie.

IL PROGETTO

venerdì 30 marzo 2018

LICENZIATI GLI ULTIMI 4 DIPENDENTI DELLA COCA-COLA A LIVORNO


Chi non si ricorda delle lattine di Coca-Cola che riportavano la scritta "imbottigliate presso lo stabilimento di Livorno"?
Tempo fa, a metà degli anni novanta, lo stabilimento del Corallo venne chiuso e rimasero solo alcuni dipendenti che seguivano la manutenzione di frigo, dei distributori e delle spine.
Ora questi, in totale 4, si troveranno dal 1° aprile senza lavoro per una conseguenza di riduzione del personale deciso dalla multinazionale con sede ad Atlanta.


NUOVI NEGOZI A PORTA A MARE CON GRANDI MARCHI, PRATICAMENTE UN NUOVO CENTRO COMMERCIALE

NELL'IMMAGINE, SULLA DESTRA, L'AREA DI PORTA A MARE
Cambia ancora la fisionomia di Porta a Mare, il nuovo quartiere nato sulle ceneri di quello che fu il glorioso Cantiere Navale Orlando.
La Commissione comunale preposta ha infatti dato il via libera alla variante urbanistica che è stata proposta, nel giugno dello scorso anno, dalla Porta Medicea, la società che gestisce l'operazione Porta a Mare.
Ma cosa prevede questa variante? L'operazione prevede la creazione di una nuova galleria commerciale e di una palestra in quello che una volta erano le "officine storiche" e che un tempo ospitavano le officine del cantiere, praticamente verrà realizzato un nuovo centro commerciale.
Rispetto al progetto originale la revisione prevede una riduzione dell'edificato del 3%, un minor impatto residenza con un decremento del 12% ed un incremento della destinazione commerciale del 1-2%.
Oltre alla palestra ed alla galleria commerciale è prevista una specie di piazza coperta climatizzata per allagarne l'utilizzo a tutte le stagioni.
Il piano prevede anche la riqualificazione dell'edificio dell'Orologio e delle aree intorno.
E qui tutti zitti??? Ma come per l'Esselunga mare e monti e per un nuovo centro commerciale no???

IL PROGETTO DI PORTA A MARE

martedì 27 marzo 2018

LA COSTA CROCIERE LASCIA IL PORTO DI LIVORNO

UNA VEDUTA DEL PORTO DI LIVORNO
La Costa Crociere ha deciso di lasciare il porto di Livorno per rafforzare la sua presenza nei porti liguri di La Spezia e di Genova.
Il motivo? Perché in Liguria sono più svegli e sanno fare business meglio di noi. Infatti nei due porti la Costa si è aggiudicata la gara per la gestione della stazione marittima e gli è stata perfino concesso e garantito un investimento per una stazione dedicata.
A Livorno invece come siamo messi? Siamo sempre in mezzo ai soliti rinvii che continuano a lasciare il nostro porto lontano dalle future programmazioni dei grandi colossi marittimi.

lunedì 26 marzo 2018

GIOVEDI 29 MARZO ALLE ORE 14.00 IL CONSIGLIO COMUNALE


Il 29 marzo alle ore 14.00 si svolgerà il Consiglio Comunale, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Variante al Piano Particolareggiato"Porta a Mare" Approvazione ex art. 112 L.R. N. 65/2014;
4. Modifiche ed integrazioni al Regolamento Edilizio approvato con DCC 276 del 19 ottobre 2016 e successiva correzione di cui alla DCC41 del 20 febbraio 2017;
5. Modifiche all'art. 13 (Modalità di effettuazione della raccolta differenziata) e dell'art. 453 (controlli) del Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani e assimilati per la raccolta differenziata dei rifiuti e per altri servizi di igiene ambientale "Approvato con delibera di C.C. n. 217 del 14/12/2005 e integrato con delibera di C.C. n. 65 del 27/5/2013;
6. Interpellanza consigliere Cannito "Olt/IMU";
7. Mozione gruppo consiliare LL "Modifica senso di circolazione via Palli";
8. Mozione consigliere Mileti, Rossi "Edilizia Scolastica";
9. Mozione consiglieri Raspanti, Cepparello, Cannito "Istituzione dell'anagrafe comunale degli edifici scolastici";
10. Mozione gruppo consiliare PD "Abbattimento abusi, pulizia dell'area e ripristino condizioni di sicurezza degli argini del Rio Cigna in via Firenze";
11. Mozione consigliera Lenzi "Intitolazione di vie a personaggi femminili";
12. Mozione consigliere Raspanti "Pene umane e legali all'interno della Casa Circondariale Le Sughere";
13. Interpellanza consigliera Amato "Canile Municipale";
14. Interpellanza consigliere Bruciati "Situazione lavoratori Lonzi e tutela ambientale";
15. Interpellanza gruppo PD "Cronoprogramma lavori e relative motivazioni concernenti il contributo destinato dal Governo al Comune di Livorno per i progetti per la riqualificazione";
16. Interpellanza Gruppo consiliare Livorno Libera "Casa della salute all'Ipercoop";
17. Interpellanza consigliere Valiani "Piano di rimozione tubazioni cemento amianto da acquedotto comunale";
18. Interpellanza consigliere Cannito "Progetto partecipativo Quartieri ecosolidali";
19. Mozione consiglieri Fuori, Meschinelli, Barbieri, Marchetti, Mileti "Manutenzione urgente della pista ciclabile di via Cattaneo";
20. Mozione consiglieri Rossi ed altri "Conclusione dell'anno scolastico 2017/2018 per i minori non vaccinati, ma regolarmente iscritti e accettati agli asili nido e alle scuole dell'infanzia".

giovedì 22 marzo 2018

LE VIGNETTE DI RIMA: LIVORNO, SCUOLE CHIUSE PER IL VENTO

Livorno: scuole chiuse per il vento...Ho fatto chiudere le scuole per il vento... Ganziale, la prossima volta però chiudiamole per il mercatino del Venerdì!!:


lunedì 19 marzo 2018

PARTONO I LAVORI PER LE STRISCE BLU IN ZONA LUNGO MARE


Partono oggi i lavori per la realizzazione delle strisce blu nella zona del lungo mare. Si parte con via della Bassata e poi martedì 20 toccherà a via dei Mulinacci.
Per i residenti titolari della lettera il parcheggio sarà gratuito.



mercoledì 14 marzo 2018

LA COOP CONTRO LO SBARCO DI ESSELUNGA A LIVORNO

IL PROGETTO DELL'ESSELUNGA
La Coop si mette di traverso allo sbarco di Esselunga a Livorno. Lo afferma anche il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin che sulla sua pagina Facebook pubblica quanto segue: "Ieri sera abbiamo saputo che Unicoop Tirreno e ltre tre società (Sigma, Simply e Risparmio Casa), che si occupando di grande distribuzione alimentare e non, hanno fatto ricorso al Tar contro il piano di riqualificazione dell'area Ex-Fiat. Tradotto puntano a bloccare l'operazione Esselunga. Per prima cosa voglio sottolineare che sono certo che gli uffici del Comune abbiano lavorato al meglio, nel pieno rispetto delle norme nazionali e regionali. Tanto è vero che questa variante è stata approvata dalla stessa Regione Toscana. Comunque, come è ovvio, ciascuno ha il diritto di tutelare i suoi affari, ma mi permetto una semplice riflessione. Come mai nessuno dei soggetti ricorrenti ha pensato di presentare  alcuna osservazione al Piano di riqualificazione dell'area Ex-Fiat, prima che terminasse il percorso a fine novembre 2017, con il voto definitivo in Consiglio Comunale? Perché hanno preferito le vie legali? E come mai nessuno si è mai mosso quando sono stati aperti altri centri commerciali ben più grandi? Domande legittime, al massimo un pò retoriche".
Vedremo come si evolverà la vicenda.

IL POST SULLA PAGINA FACEBOOK

lunedì 12 marzo 2018

GIOVEDI 15 MARZO ALLE ORE 8.30 IL CONSIGLIO COMUNALE


Giovedì 15 marzo alle ore 8.30 si terrà il Consiglio Comunale, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Petizione popolare relativa allo stop del progetto dell'Amministrazione comunale di introdurre stalli blu nel tratto lungo mare del viale Italia;
4. Proposta di deliberazione presentata dal consigliere Galigani "Modifica allo Statuto per inserimento riconoscimento della "Gare Remiere"";
5. Interpellanza consigliere Cannito "Olt/IMU";
6. Mozione gruppo consiliare Livorno Libera "Modifica senso di circolazione via Palli";
7. Mozione consigliere Mileti, Rossi "Edilizia Scolastica";
8. Mozione consiglieri Raspanti, Cepparello, Cannito "Istituzione dell'anagrafe comunale degli edifici";
9. Mozione gruppo consiliare PD "Abbattimento abusi, pulizia dell'area e ripristino condizioni di sicurezza degli argini del Rio Cigna in via Firenze";
10. Mozione consigliera Lenzi "Intitolazione di vie a personaggi femminili";
11. Mozione consigliere Raspanti "Pene umane e legali all'interno della Casa Circondariale Le Sughere".

martedì 6 marzo 2018

ELEZIONI POLITICHE 2018: CHI PASSA A LIVORNO


Andiamo a vedere chi in città, ed in provincia, ha conquistato una poltrona al Senato della Repubblica ed alla Camera dei Deputati con l'onore di rappresentare noi livornesi.
Alla Camera dei Deputati Andrea Romano, esponente di spicco del Partito Democratico, ha vinto conquistando il 31,90% nel suo collegio uninominale tallonato, di poco, da Lorenzo Gasperini del Centro-Destra che ha preso il 28,70%.
Al Senato della Repubblica Gregorio De Falco candidato di una certa rilevanza pubblica del Movimento 5 Stelle, sconfitto nell'uninominale, grazie al plurinominale conquista una poltrona a Roma. Silvia Velo, altro esponente di spicco del Partito Democratico, invece rimane a bocca asciutta visto che è stata battuta Roberto Berardi candidato del Centro-Destra che ha conquistato più grazie alla zona di Grosseto e della Maremma.



ELEZIONI POLITICHE 2018: UN BREVE COMMENTO SUL VOTO A LIVORNO

LA FILA IN UN SEGGIO
Il voto di Livorno come sempre è in controtendenza con il voto nazionale. Qui infatti il Partito Democratico, anche se di poco, ha tenuto la supremazia sugli altri partiti.
In città comunque c'è stato un boom per il Movimento 5 Stelle e la Lega. Superflop invece per forza Italia che ha perso la supremazia nel centro-destra non solo a livello nazionale ma, appunto, anche a livello locale. Quinto partito cittadino si posiziona Liberi e Uguali.
Per quanto riguarda l'affluenza alla urne in città hanno votato il 75% dei cittadini con la conseguenza della formazione di enormi file ai seggi, come nella foto sopra. 

LE VIGNETTE DI RIMA: ERE EHM ELEZIONI 2018

Back stage in cabina elettorale: